I cinque sassi.

Il ritorno a casa e i 5 sassi

medjugorje

Durante il pellegrinaggio a Medjugorje ci si tuffa nella preghiera come non mai, nascono nell’intimo tante speranze che portano pace. Poi si torna a casa e ricomincia la solita vita di tutti i giorni: lavoro, famiglia, figli, problemi, solite seccature. E la pace di Medjugorje, dove è finita? Ecco che Maria ci dona un’arma infallibile contro Satana, il nostro Golia.

Sono i cinque sassi, proprio come quei cinque ciottoli che Davide scelse dal torrente per abbattere il gigante Golia (cfr. 1 Sam 17,40)… si scelse cinque ciottoli lisci dal torrente e li pose nel suo sacco da pastore che gli serviva da bisaccia; prese ancora in mano la fionda e mosse verso il Filisteo…).

Maria ci mette tra le mani 5 sassi per abbattere Satana:

  • La Preghiera con il cuore: il Rosario
  • L’Eucarestia
  • La Bibbia
  • Il Digiuno
  • La Confessione mensile.

La preghiera con il cuore e il rosario

fb (1179)“Figlioli, pregate, pregate, pregate. La preghiera regni in tutto il mondo” (25 agosto 1989). All’inizio la Madonna raccomanda ai veggenti la recita quotidiana, seguendo la tradizione croata, del Credo, sette Padre Nostro, Ave Maria e Gloria. In un secondo momento li invita anche alla recita del Rosario. “Il Rosario sia sempre nella vostra mano come segno, per Satana, che mi appartenete (25 febbraio 1988).

Il digiuno

fb (4)Per acquistare la libertà spirituale e per purificarsi. Attraverso il digiuno uno è più capace di ascoltare Dio e l’uomo, di percepirli ambedue più chiaramente. Maria raccomanda il digiuno due volte la settimana: “Vorrei che si digiunasse il mercoledì e il venerdì” (14 agosto 1984). “Il miglior digiuno è a pane e acqua. Attraverso il digiuno e la preghiera uno può fermare le guerre, uno può far sospendere le naturali leggi della natura”.

Lettura quotidiana della Bibbia

bibbia“Cari figli, oggi vi invito a leggere la Bibbia ogni giorno nelle vostre case e a metterla in un posto visibile di modo da incoraggiarvi a leggerla e a pregare”   (18 ottobre 1984).

La confessione

confessione-a-medjugorje-01Maria chiede la confessione mensile. Parla della confessione fin dalle prime apparizioni: “Fate la pace con Dio e tra di voi. Per questo è necessario credere, pregare, digiunare e andare a confessarsi” (26 giugno 1981). La confessione vista non come semplice purificazione dei peccati ma come trasformazione radicale per diventare una nuova persona.

L’Eucaristia

eucaristia-eucharistLa santa Messa vista come “la più alta forma di preghiera” e l’Eucaristia il centro della vita di ogni cristiano. “Che la santa Messa sia la vostra vita” (25 aprile 1988).

I cinque sassi nei messaggi di Medjugorje

 Dovete sapere che Satana esiste. Egli un giorno si è presentato davanti al trono di Dio e ha chiesto il permesso di tentare la Chiesa per un certo periodo con l’intenzione di distruggerla. Dio ha permesso a Satana di mettere la Chiesa alla prova per un secolo ma ha aggiunto: “Non la distruggerai!”. Questo secolo in cui vivete è sotto il potere di Satana ma, quando saranno realizzati i segreti che vi sono stati affidati, il suo potere verrà distrutto. Già ora egli comincia a perdere il suo potere e perciò è diventato ancora più aggressivo: distrugge i matrimoni, solleva discordie anche tra le anime consacrate, causa ossessioni, provoca omicidi. Proteggetevi dunque con il digiuno e la preghiera, soprattutto con la preghiera comunitaria. Portate addosso oggetti benedetti e poneteli anche nelle vostre case. E riprendete l’uso dell’acqua benedetta! Messaggio del 14 aprile 1982 (Messaggio straordinario).

 Rosario

Messaggio del 13 agosto 1981 (Messaggio straordinario): Pregate il Rosario ogni giorno. Pregate insieme.

Messaggio del 3 settembre 1981 (Messaggio straordinario): All’inizio della corona del rosario pregate sempre il Credo.

Messaggio del 25 gennaio 1982 (Messaggio straordinario): Mi commuovono molto le vostre preghiere, specialmente il vostro rosario quotidiano.

Messaggio del 8 agosto 1982 (Messaggio straordinario): Meditate ogni giorno sulla vita di Gesù e sulla mia vita pregando il rosario.

Messaggio del 27 gennaio 1984 (Messaggio straordinario): Pregate e digiunate. Desidero che approfondiate continuamente la vostra vita di preghiera. Ogni mattina in famiglia rinnovate le preghiere di consacrazione ai sacri Cuori di Gesù e di Maria. Pregate ogni giorno l’Angelus, il Credo, cinque Pater, Ave e Gloria in onore della passione di Gesù, un sesto per il nostro Santo Padre, il Papa, e un settimo per l’effusione dello Spirito Santo su di voi. Poi la preghiera di invocazione dello Spirito Santo. Se vi è possibile, pregate anche il Rosario.

Messaggio del 27 settembre 1984: Cari figli, mi avete aiutato con la vostra preghiera a realizzare i miei progetti. Continuate a pregare, affinché questi progetti si realizzino pienamente. Chiedo alle famiglie della parrocchia di recitare il Rosario in famiglia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!

Messaggio del 8 ottobre 1984 (Messaggio straordinario): Figli cari! Tutte le preghiere che recitate alla sera in famiglia dedicatele alla conversione dei peccatori perché il mondo di oggi è immerso nel peccato. Pregate il rosario tutte le sere in famiglia!

Messaggio del 25 giugno 19854 anniversario delle apparizioni: Alla domanda di Marija Pavlovic: Che cosa vuoi dire ai sacerdoti? la Madonna ha risposto così: Cari figli, vi esorto ad invitare tutti alla preghiera del Rosario. Col Rosario vincerete tutti gli ostacoli che Satana in questo momento vuole procurare alla Chiesa cattolica. Voi tutti sacerdoti, recitate il Rosario, date spazio al Rosario. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!.

Messaggio del 8 agosto 1985: Cari figli, oggi vi invito ad entrare in lotta contro Satana per mezzo della preghiera, particolarmente in questo periodo (Novena dell’Assunta). Adesso Satana vuole agire di più, dato che voi siete a conoscenza della sua attività. Cari figli, rivestitevi dell’armatura contro Satana e vincetelo con il Rosario in mano. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!

Messaggio del 12 giugno 1986: Cari figli, oggi vi invito a cominciare a dire il Rosario con fede viva, così io potrò aiutarvi. Voi, cari figli, desiderate ricevere grazie, ma non pregate, io non vi posso aiutare dato che voi non desiderate muovervi. Cari figli, vi invito a pregare il Rosario; il Rosario sia per voi un impegno da eseguire con gioia, così comprenderete perché sono da così tanto tempo con voi: desidero insegnarvi a pregare. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!

Messaggio del 4 agosto 1986 (Messaggio dato al gruppo di preghiera): Desidero che per voi il rosario diventi vita!

Messaggio del 25 gennaio 1991: Cari figli, oggi come mai prima vi invito alla preghiera. Che la vostra preghiera sia preghiera per la pace. Satana è forte e desidera distruggere non solo la vita umana ma anche la natura e il pianeta su cui vivete. Perciò, cari figli, pregate per poter essere protetti attraverso la preghiera con la benedizione della pace di Dio. Dio mi ha mandato tra voi per aiutarvi. Se volete, afferrate il Rosario; già solo il Rosario può fare i miracoli nel mondo e nella vostra vita. Io vi benedico e rimango con voi finché Dio lo vuole. Grazie perché non tradirete la mia presenza qui. Grazie perché la vostra risposta serve al bene e alla pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!

Messaggio del 18 marzo 1992 (Messaggio straordinario dato a Mirjana): Figli cari! Mai come adesso ho avuto bisogno delle vostre preghiere. Mai come adesso vi prego di stringere in mano il rosario. Stringetelo forte! Io prego moltissimo il Padre per voi. Vi ringrazio perché siete venuti così numerosi e avete risposto alla mia chiamata.

Messaggio del 14 agosto 1992 (Messaggio straordinario): Figli cari! Vi invito a rinnovare la preghiera del rosario nelle vostre famiglie. Pregatelo più spesso e offritelo per la pace.

Messaggio del 25 aprile 2001: Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera. Figlioli, la preghiera opera miracoli. Quando siete stanchi e malati e non sapete il senso della vostra vita, prendete il rosario e pregate; pregate finché la preghiera diventi un’incontro gioioso con il vostro Salvatore. Sono con voi e intercedo e prego per voi, figlioli. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Eucaristia

Messaggio del 15 ottobre 1983 (Messaggio straordinario): Voi non partecipate alla messa come dovreste. Se sapeste quale grazia e quale dono ricevete nell’Eucaristia, vi preparereste ogni giorno per almeno un’ora. Dovreste anche confessarvi una volta al mese. Sarebbe necessario in parrocchia dedicare alla riconciliazione tre giorni al mese: il primo venerdì ed il sabato e la domenica successivi.

Messaggio del 26 luglio 1984 (Messaggio dato al gruppo di preghiera): Aumentate le vostre preghiere e i vostri sacrifici. Io dono grazie speciali a chi prega, digiuna e apre il proprio cuore. Confessatevi bene e partecipate attivamente all’Eucarestia.

Messaggio del 6 agosto 1984 (Messaggio dato al gruppo di preghiera): Voi non capirete mai abbastanza la profondità dell’amore divino lasciato nell’Eucarestia. Quelle persone che vengono in chiesa senza preparazione e alla fine se ne vanno via senza ringraziamento, induriscono il proprio cuore.

Messaggio del 8 agosto 1984 (Messaggio dato al gruppo di preghiera): Quando adorate l’Eucarestia, io sono con voi in modo particolare.

Bibbia

Messaggio del 13 luglio 1981 (Messaggio straordinario): La Madonna dice piangendo:. “Avete dimenticato la Bibbia”.

Messaggio del 18 ottobre 1984: Cari figli, oggi vi invito a leggere ogni giorno la Bibbia nelle vostre case: collocatela in un luogo ben visibile, in modo che sempre vi stimoli a leggerla e a pregare. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!

Messaggio del 14 febbraio 1985: Cari figli, oggi è il giorno in cui sono solita darvi un Messaggio per la parrocchia, ma non tutta la parrocchia accoglie i messaggi, né li vive. Io ne sono addolorata e desidero, cari figli, che mi ascoltiate e che viviate i miei messaggi. Ogni famiglia deve pregare unita e leggere la Bibbia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!

Messaggio del 8 marzo 1988 (Messaggio straordinario): Figli cari! Per questo periodo quaresimale vi incito a leggere di più la Bibbia e particolarmente quei passi che parlano della passione, morte e resurrezione di Gesù.

Messaggio del 8 febbraio 1989 (Messaggio straordinario): Figli cari! Per questa quaresima che oggi comincia, vi chiedo di mettere in pratica quattro cose: di riprendere a vivere i miei messaggi, di leggere di più la Bibbia, di offrire più preghiere secondo le mie intenzioni e di fare più sacrifici programmandone anche alcuni particolari. Io sono con voi e vi accompagno con la mia benedizione.

Digiuno

Messaggio del 14 dicembre 1981 (Messaggio straordinario): Pregate e digiunate! Vi chiedo solo preghiera e digiuno!

Messaggio del 21 luglio 1982 (Messaggio straordinario): Cari figli! Vi invito a pregare e a digiunare per la pace nel mondo. Voi avete dimenticato che con la preghiera e il digiuno si possono allontanare anche le guerre e persino sospendere le leggi naturali. Il digiuno migliore è quello a pane e acqua. Tutti, eccetto gli ammalati, devono digiunare. L’elemosina e le opere di carità non possono sostituire il digiuno.

Messaggio del 25 ottobre 1983 (Messaggio dato al gruppo di preghiera): Con il digiuno e la preghiera potrete ottenere tutto ciò che chiedete.

Messaggio del 10 febbraio 1984 (Messaggio straordinario): Pregate e digiunate. Desidero che siate umili, ma non potrete diventarlo se non con la preghiera e il digiuno.

Messaggio del 31 maggio 1984 (Messaggio straordinario): Digiunate! Il digiuno è di grande importanza nella vita spirituale. Durante quest’ultimo quarto di secolo il digiuno è stato dimenticato in seno alla Chiesa cattolica.

Messaggio del 9 giugno 1984 (Messaggio dato al gruppo di preghiera): Figli miei, Gesù desidera realizzare grandi opere attraverso di voi. Ma la porta del vostro cuore è arrugginita e non si apre più. Buttate giù la vecchia porta del vostro cuore e con la conversione costruitene una nuova. Così Gesù entrerà nei vostri cuori. Questo, però, lo potete ottenere solo con la preghiera e il digiuno!

Messaggio del 26 settembre 1985: Cari figli, vi ringrazio di tutte le preghiere, grazie di tutti i sacrifici. Desidero invitarvi, cari figli, a rinnovare i messaggi che vi sto dando. Soprattutto praticate il digiuno, perché col digiuno conseguirete e mi darete la gioia di vedere realizzato interamente il progetto che Dio ha su Medjugorje. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!

Messaggio del 4 dicembre 1986: Cari figli, anche oggi vi invito a preparare i vostri cuori per questi giorni, in cui il Signore desidera in modo particolare purificarvi da tutti i peccati del vostro passato. Voi, cari figli, non potete farlo da soli, perciò sono qua io ad aiutarvi. Pregate, cari figli, solo così potete conoscere tutto il male che sta in voi e presentarlo al Signore in modo che il Signore possa purificare del tutto i vostri cuori. Perciò, cari figli, pregate senza sosta e preparate i vostri cuori nella penitenza e nel digiuno. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!

Messaggio del 14 gennaio 1989 (Messaggio straordinario): Figli cari! Vi invito a rinnovare il vostro digiuno in tutti i sensi: digiuno della gola e degli occhi, delle orecchie e della lingua. Fate mortificazioni. In questo modo rinnoverete la preghiera del vostro corpo. E state attenti che Satana in questo tempo cerca di distruggere tutto ciò che avete ottenuto nel giorno di Natale e nelle altre feste.

Messaggio del 25 luglio 1991: Cari figli oggi vi invito a pregare per la pace. In questo tempo la pace è minacciata in un modo particolare e chiedo da voi di rinnovare il digiuno e la preghiera nelle vostre famiglie. Cari figli, io desidero che voi capiate la serietà della situazione e che molto di quello che accadrà dipende dalla vostra preghiera, ma voi pregate poco. Cari figli, io sono con voi e vi invito che con serietà cominciate a pregare e a digiunare come i primi giorni della mia venuta. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!

Messaggio del 25 novembre 1996: Cari figli! Oggi vi invito di nuovo alla preghiera, affinché vi prepariate alla venuta di Gesù, con la preghiera, il digiuno ed i piccoli sacrifici. Figlioli, che questo tempo sia per voi un tempo di grazia. Approfittate di ogni momento e fate il bene perché solo così potrete sentire nei vostri cuori la nascita di Gesù. Se voi con la vostra vita date l’esempio e diventate segno dell’amore di Dio, la gioia prevarrà nei cuori degli uomini. Grazie per avere risposto alla mia chiamata!

Messaggio del 25 febbraio 2003: Cari figli, anche oggi vi invito a pregare e a digiunare per la pace. Come vi ho già detto, anche adesso vi ripeto, figlioli, solo con la preghiera e il digiuno anche le guerre possono essere fermate. La pace è un dono prezioso di Dio. Cercate, chiedete e la riceverete. Parlate della pace e portate la pace nei vostri cuori. Abbiatene cura come di un fiore che ha bisogno di acqua, tenerezza e luce. Siate coloro che portano la pace agli altri. Io sono con voi e intercedo per tutti voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Messaggio del 2 gennaio 2006 (Messaggio straordinario dato a Mirjana): Cari figli, mio Figlio è nato! Il vostro Salvatore è qui con voi! Cosa ostacola i vostri cuori dall’accettarlo? Cosa c’è di falso nei vostri cuori? Purificateli con il digiuno e la preghiera. Riconoscete e accettate mio Figlio. Solo Lui vi può dare il vero amore e la vera pace. La strada verso la vita eterna è Lui, mio Figlio. Vi ringrazio.

Messaggio del 25 marzo 2007: Cari figli, desidero ringraziarvi di cuore per le vostre rinunce quaresimali. Desidero incitarvi a continuare a vivere il digiuno con cuore aperto. Col digiuno e la rinuncia, figlioli, sarete più forti nella fede. In Dio troverete la vera pace, attraverso la preghiera quotidiana. Io sono con voi e non sono stanca. Desidero portarvi tutti con me in paradiso, per questo decidetevi ogni giorno per la santità. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Confessione

Messaggio del 6 agosto 1982 (Messaggio straordinario): Bisogna esortare la gente a confessarsi ogni mese, soprattutto il primo venerdì o il primo sabato del mese. Fate ciò che vi dico! La confessione mensile sarà una medicina per la Chiesa d’occidente. Se i fedeli si confesseranno una volta al mese, presto intere regioni potranno essere guarite.

Messaggio del 7 novembre 1983 (Messaggio dato al gruppo di preghiera): Non confessatevi per abitudine, per rimanere come prima, senza alcun cambiamento. No, così non va bene. La confessione deve dare un impulso alla vostra vita, alla vostra fede. Deve stimolarvi ad avvicinarvi a Gesù. Se per voi la confessione non significa questo, in verità vi convertirete molto difficilmente.

Messaggio del 2 agosto 1984 (Messaggio dato al gruppo di preghiera): Prima di accostarvi al sacramento della confessione preparatevi consacrandovi al mio Cuore e al Cuore di mio figlio e invocate la Spirito Santo perché vi illumini.

Messaggio del 24 marzo 1985 Vigilia dell’Annunciazione della Madonna: Oggi voglio invitare tutti alla Confessione, anche se vi siete confessati solo qualche giorno fa. Desidero che viviate la festa nel vostro cuore. Ma non la potrete vivere, se non vi abbandonate completamente a Dio. Perciò vi invito tutti a riconciliarvi con Dio!

Messaggio del 25 novembre 1998: Cari figli! Oggi vi invito a prepararvi alla venuta di Gesù. In modo particolare preparate i vostri cuori. Che la santa confessione sia per voi il primo passo della conversione, e quindi, cari figli, decidetevi per la santità. Che la vostra conversione e la decisione per la santità cominci oggi e non domani. Figlioli, io vi invito tutti sulla via della salvezza e desidero mostrarvi la strada verso il paradiso. Perciò, figlioli, siate miei e decidetevi con me per la santità. Figlioli, accettate la preghiera con serietà e pregate, pregate, pregate. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Messaggio del 25 novembre 2002: Cari figli, vi invito anche oggi alla conversione. Aprite il vostro cuore a Dio, figlioli, attraverso la santa confessione e preparate la vostra anima affinché il piccolo Gesù possa nuovamente nascere nel vostro cuore. Permettetegli di trasformarvi e di condurvi sulla strada della pace e della gioia. Figlioli, decidetevi per la preghiera. In modo particolare adesso, in questo tempo di grazia, che il vostro cuore aneli alla preghiera. Io vi sono vicina e intercedo davanti a Dio per tutti voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.