Adorazione della Croce


Ogni venerdì alle ore 20.00 (alle 21.00 d’estate) nella parrocchia si fa l’Adorazione della Croce, nella chiesa o nella spianata, secondo la stagione. È un momento molto intenso di preghiera.

Infatti, l’adorazione della Croce non è solo la valorizzazione del sacrificio di Gesù come occasione di redenzione, ma è anche una insostituibile opportunità per domandare tutte le grazie di conversione, guarigione e liberazione necessarie per ciascuno di noi.

L’adorazione è fortemente ostacolata dal demonio, il principe di questo mondo, il quale conosce perfettamente il potere della Croce e le grazie che si ottengono adorando il Signore Crocifisso.

hqdefault

Cari figli! …. voglio invitarvi a porre al centro di tutto la Croce. Pregate in particolare davanti alla Croce, da cui derivano grandi grazie… (Messaggio del 12-9-1995).

La Madonna, in numerosi messaggi, ha rammentato l’importanza della Croce nel piano divino della salvezza. Molti di noi, vittime di un a paura strisciante della sofferenza, considerano la Croce come il simbolo dell’esclusiva sofferenza e si accostano ad essa con timore e forti dubbi. Ma la Croce non è solo il simbolo dei patimenti di Gesù, soprattutto dell’incomprensione, della derisione, degli insulti e del rifiuto, ma è anche il mezzo per redimere l’umanità, inchiodando al legno tutti i nostri peccati. La Croce è anche il simbolo della vittoria di Gesù Cristo su Satana, sul peccato e sulla morte.

La Madonna ci ha insegnato che Gesù concede grandi grazie pregandolo sotto la Croce. Molte persone hanno raccontato gli interventi miracolosi che li hanno favoriti durante la preghiera sotto la Croce del Krizevac.

La Croce in alcuni messaggi della Gospa

Cari figli! Anche la Croce faceva parte del disegno di Dio, quando voi l’avete costruita. Particolarmente in questi giorni, recatevi sul monte (Kricevac) e pregate davanti alla Croce. Le vostre preghiere mi sono necessarie. Grazie per aver risposto alla mia chiamata! (Messaggio del 30.8.1984).

Cari figli! Senza preghiera non c’è pace. Perciò vi raccomando, cari figli, di pregare per la pace davanti alla Croce. Grazie per aver risposto alla mia chiamata! (Messaggio 6.9.1984).

IMG_17245501048089Cari figli! In questi giorni (Novena per la festa dell’Esaltazione della Croce) voglio invitarvi a porre al centro di tutto la Croce. Pregate in particolare davanti alla Croce, da cui derivano grandi grazie. In questi giorni fate nelle vostre case una consacrazione speciale alla Croce. Promettete di non offendere Gesù e la Croce e di non arrecargli ingiurie. Grazie per aver risposto alla mia chiamata! (Messaggio 12.9.1985).

Cari figli! Il secondo messaggio per i giorni di Quaresima è questo: Rinnovate la preghiera davanti alla Croce. Cari figli, io vi sto dando grazie particolari, e Gesù dalla Croce vi dà doni particolari. Accoglieteli e viveteli! Meditate la passione di Gesù, e unitevi a Gesù nella vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata! (Messaggio 20.2.1986).

Cari figli! In questi giorni, mentre festeggiate la Croce, desidero che anche per voi la vostra croce diventi gioia. In modo particolare, cari figli, pregate per poter accettare la malattia e le sofferenze con amore, come le ha accettate Gesù. Soltanto così potrò, con gioia, darvi grazie e guarigioni che Gesù mi permette. Grazie per aver risposto alla mia chiamata! (Messaggio 11.9.1986).

Cari figli! Oggi vi invito ad offrire le vostre croci e le vostre sofferenze per la mia intenzione. Figlioli, io sono vostra Madre e desidero aiutarvi chiedendo per voi la grazia presso Dio. Figlioli, offrite le vostre sofferenze come dono a Dio perché diventino un bellissimo fiore di gioia. Perciò figlioli, pregate per poter capire che la sofferenza può diventare gioia e la croce la via della gioia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata! (Messaggio 25-9-1996).