Archivi categoria: Messaggi Straordinari

Messaggio del 2 settembre 2017

Messaggio del 2 settembre 2017

“Cari figli, chi potrebbe parlarvi meglio di me dell’amore e del dolore di mio Figlio? Ho vissuto con lui, ho patito con lui. Vivendo la vita terrena, ho provato il dolore, perché ero una madre. Mio Figlio amava i progetti e le opere del Padre Celeste, il vero Dio; e, come mi diceva, era venuto per redimervi. Io nascondevo il mio dolore per mezzo dell’amore. Invece voi, figli miei, voi avete diverse domande: non comprendete il dolore, non comprendete che, per mezzo dell’amore di Dio, dovete accettare il dolore e sopportarlo. Ogni essere umano, in maggior o minor misura, ne farà esperienza. Ma, con la pace nell’anima e in stato di grazia, una speranza esiste: è mio Figlio, Dio generato da Dio. Le sue parole sono il seme della vita eterna: seminate nelle anime buone, esse portano diversi frutti. Mio Figlio ha portato il dolore perché ha preso su di sé i vostri peccati. Perciò voi, figli miei, apostoli del mio amore, voi che soffrite: sappiate che i vostri dolori diverranno luce e gloria. Figli miei, mentre patite un dolore, mentre soffrite, il Cielo entra in voi, e voi date a tutti attorno a voi un po’ di Cielo e molta speranza.
Vi ringrazio.”

Apparizione a Ivan 5 agosto 2017

Ecco quanto Ivan ha comunicato circa l’apparizione da lui avuta sabato 5 agosto 2017, sul Podbrdo alle ore 22:00:

«Vorrei descrivervi brevemente l’incontro di stasera con la Madonna. Anche stasera la Madonna è venuta a noi molto gioiosa e felice. All’inizio, ha salutato tutti noi col suo materno saluto: “Sia lodato Gesù, cari figli miei!”. Poi, con grande gioia, ha pregato qui su tutti noi con le mani distese. Poi la Madonna ha detto:“Cari figli, anche oggi mi rallegro insieme a voi. Anche oggi desidero invitarvi a decidervi per Gesù. Vedo così tanti giovani che stanno ritornando a Lui, che si stanno decidendo per Lui e stanno cambiando. Pregate per i giovani, cari figli, pregate per le famiglie! La Madre prega per tutti voi. Specialmente in questo tempo di grazia, pregate di più! Pregate che mio Figlio nasca nei vostri cuori e vi rinnovi, e permettete allo Spirito Santo di guidarvi. Grazie, cari figli, per aver anche oggi risposto alla mia chiamata”.In seguito, la Madonna ci ha benedetto tutti con la sua benedizione materna ed ha benedetto anche tutto quello che avete portato perché venisse benedetto. Ho raccomandato tutti voi, le vostre necessità, le vostre intenzioni, le vostre famiglie. Ho raccomandato anche tutti i giovani che stanno partecipando a questo Festival e le loro famiglie. Poi la Madonna ha continuato a pregare, e in questa preghiera se n’è andata nel segno della luce e della croce, col saluto: “Andate in pace, cari figli miei!”».

Apparizione straordinaria ad Ivan 23-06-2017

Apparizione straordinaria ad Ivan 23-06-2017

Come ogni giorno, dopo l’incontro con la Madonna, vorrei avvicinare e descrivere anche a voi l’incontro di stasera. Anche oggi la Madonna è venuta a noi gioiosa e felice e, all’inizio, ci ha salutato tutti col suo materno saluto: “Sia lodato Gesù, cari figli miei!”. Poi per un periodo di tempo si è trattenuta a pregare qui su tutti noi presenti, ha pregato in particolare sui malati. Poi ha detto:

“Cari figli, sono venuta a voi e mi sono presentata come Regina della pace. Anche oggi desidero invitarvi a pregare per la pace. Cari figli, che sia la pace, che la pace regni nel mondo! Cari figli, siate perseveranti nella preghiera. Lottate contro il male, contro il peccato e contro gli idoli del mondo di oggi che vi traviano. Siate saldi, siate forti nella fede! Per essere forti nella fede, pregate! Pregate e attraverso la preghiera incontratevi con mio Figlio, affinché egli vi conceda la forza, affinché egli vi conceda la grazia. Siate aperti! La Madre prega per tutti voi, e per tutti voi intercede presso suo Figlio. Grazie, cari figli, per aver anche oggi risposto alla mia chiamata”.
Poi la Madonna ci ha benedetto tutti con la sua benedizione materna e ha benedetto tutto quello che avete portato perché venisse benedetto. Poi io ho raccomandato tutti voi, le vostre necessità, le vostre intenzioni, le vostre famiglie e in particolare i malati. Poi la Madonna ha continuato a pregare qui su tutti noi per un periodo di tempo, e in questa preghiera se ne è andata nel segno della luce e della croce, col saluto: “Andate in pace, cari figli miei!”.”

Messaggio dato a Ivan 29 maggio 2017

“Cari figli, anche oggi desidero invitarvi a mettere Dio al primo posto nella vostra vita, a mettere Dio al primo posto nelle vostre famiglie: accogliete le sue parole, le parole del Vangelo e vivetele nelle vostre vite e nelle vostre famiglie.
*Cari figli, in modo particolare in questo tempo vi invito alla S. Messa e all’Eucarestia. Leggete di più la Sacra Scrittura nelle vostre famiglie con i vostri figli.
*Grazie, cari figli, per aver anche oggi risposto alla mia chiamata”.

Messaggio annuale a Mirjana. Medjugorie 18 marzo 2017.

“Cari figli, mio desiderio materno è che i vostri cuori siano colmi di pace e che le vostre anime siano pure per poter, nella presenza di mio Figlio, vedere il Suo volto; perché, figli miei, io come Madre lo so, so che siete assetati di consolazione, speranza e di protezione.

Voi, figli miei, consapevolmente o non consapevolmente, cercate mio Figlio. Anche io, vivendo questo tempo sereno, gioivo, soffrivo e con pazienza sopportavo il dolore, finché mio Figlio, in tutta la sua gloria, non l’ha cancellato. E perciò dico a mio Figlio: Aiutali sempre.

Voi figli miei, illuminate il buio dell’egoismo che sempre più avvolge i miei figli. Siate generosi. Che le vostre mani e il vostro cuore siano sempre aperti.

Non abbiate paura! Abbandonatevi a mio Figlio con fiducia e con la speranza. Guardate verso di Lui. Vivete la vita con amore.

Amare significa donarsi, sopportare e mai giudicare. Amare significa vivere le parole di mio Figlio. Figli miei, come madre vi parlo: solo l’amore sincero porta all’eterna felicità. Vi ringrazio”.

Messaggio straordinario annuale dato a Jakov il 25 Dicembre 2016.

“Cari figli, oggi in questo giorno di grazia in un modo particolare vi invito di pregare per la pace. Figli, io sono venuta qua come Regina della Pace e quante volte vi ho chiamati di pregare per la pace, però i vostri cuori sono agitati, il peccato vi frena di aprirsi completamente alla grazia e pace che Dio vi vuole donare. Vivere la pace figli miei vuol dire prima ad avere la pace nei vostri cuori e donarsi totalmente a Dio e alla Sua volontà. Non cercate pace e gioia in queste cose terrene perché tutto questo e di passaggio. Sforzatevi verso la Vera Misericordia e pace che viene solo da Dio e solo così i vostri cuori saranno pieni di gioia sincera e solo così potrete diventare testimoni di pace in questo mondo agitato.
Io sono la vostra madre e intercedo per ogni uno di voi. Grazie perché avete risposto alla mia chiamata.

MESSAGGIO STRAORDINARIO AD IVAN IL 28 OTTOBRE 2016

«Anche oggi, dopo l’incontro con la Madonna, vorrei avvicinare e descrivere anche a voi l’incontro di stasera. Anche oggi la Madonna è venuta a noi gioiosa e felice e, all’inizio, ci ha salutato tutti col suo materno saluto: “Sia lodato Gesù, cari figli miei!”. Poi ha pregato in particolare qui su tutti voi malati ed, in seguito, ha pregato con le mani distese su tutti noi. Poi la Madonna ha detto:

“Cari figli, anche oggi in modo particolare desidero invitarvi ad aprire i vostri cuori. Aprite i vostri cuori ai messaggi che vi do, affinché possa darvi nuovi messaggi. Vivete i miei messaggi! In particolare, cari figli, durante questo tempo vi invito: pregate per la pace. Cari figli, che sia la pace! La Madre prega per tutti voi e intercede per tutti voi presso suo Figlio. Grazie, cari figli, per aver anche oggi risposto alla mia chiamata”.

Poi la Madonna ha benedetto tutti noi con la sua benedizione materna ed ha benedetto tutto quello che avete portato perché venisse benedetto. Io ho anche raccomandato tutti voi, le vostre necessità, le vostre intenzioni, le vostre famiglie e in modo particolare i malati. Poi la Madonna ha continuato a pregare e in questa preghiera se n’è andata, se n’è andata nel segno della luce e della croce col saluto: “Andate in pace cari figli miei!”».

Apparizione a Ivan del 26 agosto 2016, sul Podbrdo.

Apparizione a Ivan del 26 agosto 2016, sul Podbrdo.

Anche stasera, come dopo ogni incontro con la Madonna, vorrei descrivere e avvicinare anche a voi ciò che è più importante dell’incontro di stasera. Anche oggi la Madonna è venuta a noi gioiosa e felice e, all’inizio, ci ha salutato tutti con il Suo materno saluto:

“Sia lodato Gesù, cari figli miei!”

Poi ha steso le mani e ha pregato in particolare su noi qui presenti, ha pregato particolarmente su di voi malati presenti. Poi la Madonna ha detto:

“Cari figli, anche oggi desidero invitarvi in modo particolare a vivere i miei messaggi.

Cari figli, non parlate dei miei messaggi, ma vivete i miei messaggi!

Siate anche voi il mio segno vivo, il segno della mia presenza qui, e irradiate gli altri con la vostra presenza.
Cari figli, in questo tempo pregate di più, pregate insieme a me e per le mie intenzioni.

Seguitemi, cari figli! Vivete i miei messaggi!

Non temete, io sono con voi e intercedo per tutti voi presso mio Figlio.

Grazie, cari figli, per aver anche oggi risposto alla mia chiamata “.

Poi la Madonna ci ha benedetto tutti con la sua benedizione materna, e ha benedetto tutto quello che avete portato perchè venisse benedetto. Poi io ho raccomandato tutti voi, le vostre necessità, le vostre intenzioni, le vostre famiglie e in modo particolare i malati.
Poi per un periodo di tempo la Madonna ha continuato a pregare qui su tutti noi, ed in questa preghiera se ne è andata nel segno della luce e della croce, col saluto:

“Andate in pace, cari figli miei”.

Messaggio straordinario dato a Ivan 12 agosto 2016

Messaggio straordinario dato a Ivan alla Croce Blu, 12 agosto 2016.

” Cari figli, anche oggi vi invito alla perseveranza nella preghiera. Pregate, cari figli, in particolare per la perseveranza nella preghiera famigliare. Oggi prego insieme con voi per la famiglia. Desidero, cari figli, la santità nella famiglia, affinché ci siano più famiglie sante, che preghino e vivano le parole di mio Figlio e i messaggi che vi do. Grazie, cari figli, per aver anche oggi risposto alla mia chiamata”.

Apparizione straordinari ad Ivan Dagicevic del 2 Maggio 2016

Ivan Dagicevic il 2 Maggio, alle ore 22:00, ha avuto l’apparizione della Gospa sul Podbrdo. Da molto tempo non aveva apparizioni “Pubblicache”, questo è ciò che ha riferito:

 «Anche stasera, come ogni volta, dopo l’incontro con la Madonna, vorrei avvicinare e descrivere anche a voi l’incontro di stasera. Anche stasera la Madonna è venuta a noi gioiosa e felice e ci ha salutati tutti col suo materno saluto: “Sia lodato Gesù, cari figli miei!”
 
Poi ha pregato su tutti noi qui con le mani distese per lungo tempo, ha pregato in particolare su voi malati presenti.
 
Poi la Madonna ha detto: “Cari figli, non lasciate che lo scintillio di questo mondo vi seduca: il materialismo, l’invidia, la superbia. Non lasciate che la luce del mondo vi seduca. Apritevi alla luce dell’Amore Divino, all’Amore di mio Figlio.
 
Decidetevi per Lui: Egli è l’Amore, Egli è la Verità. Riportate la preghiera nelle vostre famiglie. Pregate di più! Le vostre preghiere mi sono necessarie, affinché possa realizzare con voi i miei piani. Grazie, cari figli, per esservi decisi anche oggi per Gesù”.
 
Poi la Madonna ci ha benedetti tutti con la sua benedizione materna, ed ha benedetto tutto quello che avete portato perché venisse benedetto. Io ho raccomandato tutti voi, i vostri bisogni, le vostre intenzioni, le vostre famiglie.
 
Poi la Madonna se n’è andata, se n’è andata nel segno della luce e della croce col saluto: “Andate in pace, cari figli miei!”».

Messaggio straordinario dato a Mirijana 18 marzo 2016

Medjugorje 18 marzo 2016

Messaggio straordinario dato a Mirijana alle croci blu in occasione del suo compleanno

“Cari figli, con cuore materno e pieno d’amore verso ognuno di voi, desidero impegnarvi in un abbandono completo a Dio Padre.
Io desidero che voi impariate, guardandovi e ascoltandovi dentro, come seguire la volontà di Dio. Desidero che voi impariate come avere fiducia nella sua grazia e nel suo amore, come anche io avevo sempre fiducia completa in Dio.
Per questo, cari figli, purificate i vostri cuori, liberatevi da tutto quello che è terreno e permettete di essere pieni di quello che è da Dio. Permettete che tutto quello che viene da Dio possa, con la preghiera e con il sacrificio, formare la vostra vita, così che nei vostri cuori possa essere il Regno di Dio; così potete iniziare a vivere cominciando da Dio Padre.
Provate a camminare sempre con mio Figlio. E per tutto questo, cari figli, dovete essere puri nello spirito, pieni di amore e di misericordia. Dovete avere cuori puri e semplici e dovete essere sempre disposti a servire. Cari figli, ascoltatemi, io dico tutto questo per la vostra salvezza. Vi ringrazio.”

Messaggio a Mirjana del 2 marzo 2016

 Messaggio a Mirjana del 2 marzo 2016
 
“Cari figli, la mia venuta a voi è per voi un dono del Padre Celeste. Per mezzo del suo amore vengo per aiutarvi a trovare la via verso la verità, a trovare la via verso mio Figlio. Vengo a confermarvi la verità. Desidero ricordarvi le parole di mio Figlio. Egli ha pronunciato parole di salvezza per il mondo intero, parole d’amore per tutti, l’amore che ha mostrato col suo sacrificio. Anche oggi però molti miei figli non lo conoscono, non vogliono conoscerlo, sono indifferenti. A causa della loro indifferenza, il mio Cuore soffre amaramente. Mio Figlio è sempre stato nel Padre. Nascendo sulla terra, ha portato la Divinità, mentre da me ha assunto l’umanità. Con lui la Parola è giunta in mezzo a noi. Con lui è giunta la Luce del mondo, che penetra nei cuori, li illumina, li ricolma d’amore e di consolazione. Figli miei, possono vedere mio Figlio tutti quelli che lo amano, poiché il suo volto è visibile attraverso le anime che sono ricolme d’amore verso di lui. Perciò, figli miei, apostoli miei: ascoltatemi! Lasciate la vanità e l’egoismo. Non vivete soltanto per ciò che è terreno, materiale. Amate mio Figlio e fate sì che gli altri vedano il suo volto attraverso il vostro amore verso di lui. Io vi aiuterò a conoscerlo il più possibile. Io vi parlerò di lui. Vi ringrazio”

Messaggio annuale dato al veggente Jakov il 25 dicembre 2015.

“Cari figli, tutti questi anni che Dio mi permette di essere con voi sono un segno dell’immenso amore che Dio ha verso ciascuno di voi e un segno di quanto Dio vi ama. Figlioli, quante grazie vi ha dato l’Altissimo e quante grazie vuole donarvi. Ma, figlioli, i vostri cuori sono chiusi, vivono nella paura e non permettono che l’amore di Gesù e la sua pace prendano possesso dei vostri cuori e regnino nelle vostre vite. Vivere senza Dio è vivere nella tenebra e non conoscere mai l’amore del Padre e la sua cura per ciascuno di voi. Perciò figlioli, oggi in modo particolare pregate Gesù affinché da oggi la vostra vita sperimenti una nuova nascita in Dio ed affinché la vostra vita divenga una luce che si emani da voi. In questo modo diventerete testimoni della presenza di Dio nel mondo anche per ogni uomo che vive nella tenebra. Figlioli, io vi amo e intercedo ogni giorno presso l’Altissimo per voi.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Messaggio del 2 dicembre 2015 dato alla veggente Mirjana

Messaggio del 2 dicembre 2015 dato alla veggente Mirjana:

“Cari figli, io sono sempre con voi, perché mio Figlio vi ha affidato a me. E voi, figli miei, voi avete bisogno di me, mi cercate, venite a me e fate gioire il mio Cuore materno. Io ho ed avrò sempre amore per voi, per voi che soffrite e che offrite i vostri dolori e le vostre sofferenze a mio Figlio e a me. Il mio amore cerca l’amore di tutti i miei figli ed i miei figli cercano il mio amore. Per mezzo dell’amore, Gesù cerca la comunione tra il Cielo e la terra, tra il Padre Celeste e voi, miei figli, la sua Chiesa. Perciò bisogna pregare molto, pregare ed amare la Chiesa a cui appartenete. Ora la Chiesa soffre ed ha bisogno di apostoli che, amando la comunione, testimoniando e dando, mostrino le vie di Dio. Ha bisogno di apostoli che, vivendo l’Eucaristia col cuore, compiano opere grandi. Ha bisogno di voi, miei apostoli dell’amore. Figli miei, la Chiesa è stata perseguitata e tradita fin dai suoi inizi, ma è cresciuta di giorno in giorno. È indistruttibile, perché mio Figlio le ha dato un cuore: l’Eucaristia. La luce della sua risurrezione ha brillato e brillerà su di lei. Perciò non abbiate paura! Pregate per i vostri pastori, affinché abbiano la forza e l’amore per essere dei ponti di salvezza. Vi ringrazio!”